Recensioni‎ > ‎

Un bel sogno d'amore - Andrea Vitali

pubblicato 05 giu 2013, 07:30 da Libreria Italiana Lussemburgo
Il medico scrittore Andrea Vitali racconta un’altra divertente avventura ambientata, come di consueto, sulle sponde del lago di Como. In paese circola la notizia che a breve, nel cinema della Casa del Popolo, si potrà assistere alla proiezione al film capolavoro di bernardo Bertolucci, "Ultimo tango a Parigi". Siamo nel 1975: a distanza di tre anni dalla sua prima proiezione, il film era ancora considerato scandaloso. 
La notizia dell’imminente proiezione scatena un vespaio nel piccolo paese di Bellano. I residenti si dividono in due cateogrie: i favorevoli alla proiezione, che fantasticano sulle inimmaginabili scene di nudo presenti nel film, e i contrari, che affiancano il parroco nel sostenere l’immoralità della pellicola. Il conflitto si accende anche a livello personale, come accade tra Adelaide e Alfredo. Lei vuole assolutamente vedere la pellicola e minaccia il fidanzato di andarci con o senza di lui, magari accompagnata da Ernesto, che, è risaputo, nutre un debole nei suoi confronti. Ernesto però si invischia spesso in faccende poco pulite, affari loschi che finiranno per coinvolgere la stessa Adelaide.
Un romanzo avvincente, che racconta l’avvento di una modernità in conflitto con la morale dominante.

Garzanti 2013, 371 pagine, 17.60 €.