Recensioni‎ > ‎

Mani pulite - Barbacetto, Gomez, Travaglio

pubblicato 07 mar 2012, 06:50 da Libreria Italiana Lussemburgo   [ aggiornato in data 07 mar 2012, 06:51 ]
Altro che storia passata, questo libro racconta l'Italia dell'illegalità permanente. Un documento storico che rimarrà per sempre sul tradimento della politica. La cronaca di fatti e misfatti parte da Milano, 17 febbraio 1992, arresto di Mario Chiesa, presidente del Pio Albergo Trivulzio: il primo tangentomane che fa tremare l'impero, a due mesi dalle elezioni. Saranno elezioni terremoto, quelle del 1992, stravinte dal partito degli astenuti (17,4 %) e dalla Lega nord. Intanto la Prima Repubblica va in galera ed è ancora solo superficie. 
Un anno dopo la corruzione è ormai un fatto nazionale, nessun partito escluso. Scatta l'operazione Salvaladri, con gli imputati che mettono sotto accusa i magistrati. È il mondo alla rovescia e gli italiani assistono allo spettacolo. Alcuni protestano, molti si abituano e finiscono per crederci. Poi gli anni dell'Ulivo, della Bicamerale e dell'inciucio centro-destra-centrosinistra, che produce una miriade di leggi contro la giustizia: ad personas, ad castam e ad mafiam. Fino al 2001, che avvia il quinquennio della definitiva normalizzazione...

Chiarelettere 2012, XX-882 pagine, 19.60 €.