Recensioni‎ > ‎

La vita felice - Elena Varvello

pubblicato 14 giu 2016, 04:50 da Libreria Italiana Lussemburgo
La vita felice è un meccanismo a orologeria: il ticchettio travolgente che avvertiamo, pagina dopo pagina, è quello di una famiglia che sta per essere travolta. Elia ha sedici anni ed è un ragazzo solitario. Suo padre è stato licenziato e ha cominciato a comportarsi in modo strano, sparendo per ore a bordo di un furgone, chiudendosi in garage, scrivendo lettere che denunciano un complotto di cui si sente vittima. Elia prova a decifrare ciò che accade, mentre sua madre sembra non voler vedere. Fino alla notte dopo la quale nulla sarà più come prima: la piccola comunità di Ponte – già segnata dall’omicidio insoluto di un bambino – si sveglia sconvolta per il rapimento di una ragazza, salita la sera precedente su un furgone e poi svanita in mezzo ai boschi. Ma quell’estate per Elia è anche segnata dall’attrazione per Anna Trabuio, dall’amicizia per suo figlio Stefano, dalla scoperta lacerante dei propri desideri e dell’istinto di sopravvivenza. A raccontare tutto questo è Elia trent’anni dopo: un uomo che tenta di ricucire lo strappo del passato e illuminare il buio nella mente di suo padre, immaginando cosa sia accaduto davvero quella notte, e cosa significhi perdere se stessi. Ma soprattutto, tenta di rispondere a una domanda: com’è possibile, dopo una ferita così profonda, sperare di essere felici?
Einaudi 2016 - EUR 18.50
Comments