Recensioni‎ > ‎

La guerra non ha un volto di donna - Svetlana Aleksievic

pubblicato 21 feb 2016, 02:54 da Libreria Italiana Lussemburgo   [ aggiornato in data 21 feb 2016, 03:12 ]
Durante la Seconda Guerra mondiale circa un milione di donne hanno combattuto nell’Armata Rossa, ma i loro destini non sono mai stati raccontati. Questo libro raccoglie le memorie di centinaia di loro – erano cecchini, guidavano camion o lavoravano negli ospedali da campo. Le loro non sono storie di guerra, né di combattimento, ma sono storie di uomini e donne in guerra. Cosa è successo loro? Come le ha cambiate? Di cosa avevano paura? Cosa ha significato per loro imparare a uccidere? Queste donne, molte per la prima volta nella loro vita, raccontano il lato meno eroico della guerra, quello che viene generalmente omesso nei racconti dei veterani. Parlano dello sporco e del freddo, della fame e delle violenze sessuali, della paura e dell’ombra della morte sempre presente. Un libro pubblicato per la prima volta nel 1985, ma inedito in Italia, che l’autrice ha completamente riscritto per questa nuova edizione ampliata, reintegrando le ampie parti di testo su cui si era abbattuta la censura e aggiungendo nuovi materiali che non aveva potuto utilizzare a quel tempo.

Bompiani 2015 €20.00


Comments