Recensioni‎ > ‎

Kafka e il digiunatore - Raoul Precht

pubblicato 11 lug 2014, 08:55 da Libreria Italiana Lussemburgo
Nel giugno del 1924 Kafka si sta spegnendo in un sanatorio, assistito da un amico fidato e dalla compagna Dora. Due anni prima, in un racconto dal valore testamentario di cui sta correggendo le bozze per la pubblicazione, aveva messo in scena un altro decesso per inedia, quello di una figura del tutto straordinaria ed estranea ad ogni convenzione: il digiunatore. Cosa lo spinge ad avvicinarsi a una figura curiosa qual è quella del digiunatore di professione, che si esibiva nelle fiere e nei circhi accanto a uomini-scheletro, donne cannone e altre improbabili attrazioni cimentandosi in una scommessa contro il tempo e i limiti di resistenza del suo stesso fisico? Perché tra lo scrittore ormai morente e il depositario di una tradizione in declino scatta una dolente identificazione? 
Comments