Recensioni‎ > ‎

Illmitz - Susanna Tamaro

pubblicato 11 feb 2014, 07:17 da Libreria Italiana Lussemburgo   [ aggiornato in data 11 feb 2014, 07:17 ]
Illmitz, il paese che fornisce il titolo al romanzo, è un luogo dove abitano poco più di duemila anime. 
Susanna Tamaro racconta la storia di un viaggio verso questo luogo. E’ il resoconto del tragitto da Trieste a Illmitz compiuto da un giovane ragazzo di venticinque anni per scoprire le proprie radici, per trovare la propria identità. E’ in quel paese che la sua famiglia viveva, prima di trasferirsi sul Carso. Un viaggio spirituale, oltre che fisico, quello compiuto dal protagonista. Un cammino di scoperta per arrivare alla coscienza di sé stesso, per superare il senso di inadeguatezza, per vincere le proprie fragilità. Nel corso del cammino, il protagonista verrà affiancato da una serie di personaggi che emergono dalla sua mente, dai suoi ricordi. Vi è la sorella Agnese, morta tragicamente mentre attraversava una strada, alla ricerca del suo angelo custode. La mente del protagonista evoca la sua esuberante fidanzata romana Cecilia, il suo amico d’infanzia Andrea, lo stravagante vicino di casa di Roma soprannominato Frankenstein, e poi sua madre, scomparsa da qualche anno. 
Illmitz di Susanna Tamaro è il racconto di un viaggio, quello che un giovane compie per trovare sé stesso, affrontando i fantasmi del passato e superando le proprie paure.

Bompiani, 124 pagine, 14.00 €