Recensioni‎ > ‎

Il dolore di Freud. Psicoanalista e uomo - Giuseppe Collot

pubblicato 23 feb 2016, 10:56 da Libreria Italiana Lussemburgo   [ aggiornato in data 02 apr 2016, 03:17 ]
Il viaggio di un uomo e di un grande scienziato: il dottor Sigmund Freud, padre della psicoanalisi. Per comprendere a fondo il contesto storico e sociale in cui è cresciuto Freud, non si può che partire dalla sua famiglia di origine, dal padre Jacob e dalla madre Malka. La condizione di povertà che accompagna questa famiglia per molto tempo è mitigata dall'aiuto delle varie comunità ebraiche, e in particolare dal rabbino Isaak. A Vienna, dopo interminabili viaggi e disavventure, Sigismund Schiomo troverà un ambiente adatto per studiare e seguire le sue passioni. Il padre ripone grandi speranze sul figlio, lo vede come un'occasione di riscatto sociale e si inorgoglisce ogni volta che supera brillantemente un esame. Gli è vicino in ogni momento che conta, primo tra tutti la laurea all'Università di Vienna. Ma Freud è destinato a qualcosa di più grande che un lavoro ben remunerato. Dopo le prime esperienze all'estero, da Trieste a Parigi, e i rapporti proficui con i luminari del tempo, Freud si dedica alla libera professione, aprendo un suo studio a Vienna. È l'inizio di una carriera che ha segnato la storia di una disciplina e "fa scuola" ancora oggi. Nel libro di Collot non ci sono solo gli episodi più importanti della vita di Freud, dagli studi sull’ipnosi alla pubblicazione dell’Interpretazione dei sogni, passando per il rapporto con Jung e con la schiera degli studiosi che formano un vero e proprio “circolo Freud”; la storia “vera” lascia spesso lo spazio ai pensieri più intimi e nascosti dello studioso, che non sono pura invenzione letteraria, ma discendono da un’analisi attenta e rigorosa del materiale a disposizione. Un autentico viaggio nell’anima dell’uomo Freud....

Europa Edizioni 2016, €17.90
Comments