Il racconto dell'ancella - Margaret Atwood

pubblicato 16 mag 2018, 06:10 da Libreria Italiana Lussemburgo   [ aggiornato il 16 mag 2018, 06:10 da Toni ]

Il racconto dell’ancella – Margaret Atwood

Edizione originale del 1985, titolo originale The Handmaid’s Tale

Traduzione di Camillo Pennati

Ponte alle Grazie, 2017, €16.80

 

Immaginate un mondo in cui la donna è solo un contenitore con lo scopo di procreare. In cui non può leggere, non può avere una sua opinione, non può guardare nessuno in viso e non può più avere neanche un nome, un’identità. No, non è un incubo medievale, ma la realtà immaginata da Margaret Atwood nel suo romanzo del 1985 “Il Racconto dell’ancella”. In un’America distrutta dai conflitti nucleari la maggior parte delle persone sono sterili e la più grande risorsa sono diventate le poche donne fertili, che, strappate alla loro vita, diventano le Ancelle: donne rieducate e costrette a rapporti non consenzienti, stabiliti con una metodologia rigorosa, con l’unico fine di accrescere le famiglie dei potenti. Al governo una setta pseudo-biblica, intransigente e conservatrice, dei fanatici religiosi che governano con la violenza e le rappresaglie e che riducono al silenzio chiunque vada contro la loro “religione”. Il romanzo è raccontato in prima persona da Difred (proprietà di Fred), un’Ancella costretta a servire la famiglia del Comandante e la cui unica ribellione possibile sono i ricordi: della sua famiglia, di sua figlia, della sua libertà e del nome che aveva. Un romanzo distopico che fa molto riflettere e che è tornato alla ribalta grazie all’omonima serie televisiva del 2017, anche questa, come il libro, molto consigliata.

 

Chiara Galimberti per La Libreria Italiana

Comments