2012 #07 - Galeotto fu il collier - Andrea Vitali

L'appuntamento è per mercoledì 12 dicembre alle ore 19:00 in Libreria.

Andrea Vitali
Andrea Vitali, nato nel 1956 sulla sponda orientale (quella "lecchese") del lago di Como, è un medico dotato di un talento innato per la scrittura.  Vive da sempre ed esercita la professione di medico di base nel suo paese natale.
Dopo aver frequentato quello che lui stesso definisce «il severissimo liceo Manzoni» di Lecco, rinunciò alle sue inclinazioni verso il giornalismo e, per soddisfare le aspirazioni paterne, si laureò in medicina all'Università Statale di Milano nel 1982.
La mai sopita passione per la lettura e la scrittura, tuttavia, lo spinse a cimentarsi in campo letterario, dove esordì nel 1990 con il romanzo breve Il procuratore (Premio Montblanc per il romanzo giovane). Nel 1996 vinse il Premio letterario Piero Chiara con L'ombra di Marinetti, ma il vero successo giunse nel 2003 con Una finestra vistalago, romanzo corale, ricco di stilemi del linguaggio parlato, che copre cinquant'anni di vita paesana. L'immaginario narrativo di Vitali racconta una provincia fatta di personaggi comuni e nel contempo esemplari, sulla scia di scrittori come Mario Soldati e Piero Chiara. 
Il romanzo Almeno il cappello ha vinto il Premio La Tore Isola d'Elba ed è stato tra i finalisti sia allo Strega che al Campiello 2009. I libri di Adrea Vitali sono stati tradotti in Francia, Germania, Serbia, Grecia, Romania, Portogallo, Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Ungheria e Giappone.