A quasi un anno dal cambio gestione, la Libreria italiana in Lussemburgo è lieta di organizzare un weekend porte aperte, invitando tutti i suoi clienti e amanti di Libri e buon Vino, a un weekend in compagnia di: Aldo Dalla Vecchia, scrittore, autore televisivo e giornalista; Laura Marsadri e Mara Facchetti del Festival Giallogarda.
Laura, oltre a essere una bravissima libraia, gestisce una fantastica cantina di vini, la Cantina Marsadri, fondata nel 1879, la Cantina è stata accreditata nel dicembre 2011 nel Registro Imprese Storiche Italiane.


Per l'occasione Laura ci guiderà durante i due giorni, nella degustazione dei suoi vini.
Il weekend Porte Aperte si completerà con due cene, sabato 30/11 da LuCi, e domenica1/12 da Casa Giuditta, con menu fisso a 30€.
Per dettagli sul menu, info e prenotazioni, vi preghiamo di scrivere a libreriaitaliana.lu@gmail.com, entro il 22/11/2019.
VI aspettiamo!








La Libreria Italiana sarà presente venerdì 8 novembre alle ore 19.00 presso La Dante Alighieri per la presentazione del Libro
"Uno e trenta anni a Lussemburgo" dell'autore Piero Simonelli.

Per maggiori informazioni: www.piero-simonelli.com






LA LIBRERIA ITALIANA  modifica i giorni di APERTURA SETTIMANALE dal 1° giugno 2019

Lunedì e martedì saranno giorni di chiusura
APERTURA: da mercoledì a sabato dalle 10.30 alle 18.30







I 12 libri candidati al Premio Strega 2019:

La cinquina finalista verrà comunicata il 12 giugno, premiazione il 4 luglio 2019.

Valerio Aiolli, Nero Ananas (Voland)
Paola Cereda, Quella metà di noi (Giulio Perrone)
Benedetta Cibrario, Il rumore del mondo (Mondadori)
Mauro Covacich, Di chi è questo cuore (La Nave di Teseo)
Claudia Durastanti, La sraniera (La Nave di Teseo)
Pier Paolo Giannubilo, Il risolutore (Rizzoli)
Marina Mander, L'età straniera (Marsilio)
Eleonora Marangoni, Lux (Neri Pozza)
Cristina Marconi, Città irreale (Ponte alle Grazie)
Marco Missirioli, Fedeltà (Einaudi)
Antonio Scurati, M. Il figlio del secolo (Bompiani)
Nadia Terranova, Addio fantasmi (Einaudi)
 









Londra, Lussemburgo, Bruxelles ...
"... la difficile, quasi eroica esistenza, o meglio sopravvivenza, o ancora meglio strenua resistenza, delle librerie italiane all’estero".

Da leggere, un bell'articolo di Raoul Precht